ItalianEnglishSpanishFrenchGermanRussian

Solo esperienze avventure emozioni uniche

San Felice Circeo

in Provincia di Latina

La città dell’uomo di Neanderthal
Architetture religiose
  • Chiesa San Felice Martire
  • Chiesa dell’Immacolata 
  • Chiesa Santa Maria degli Angeli
  • Chiesa San Francesco d’Assisi 
  • Chiesa Santa Maria della Pietà   
  • Cimitero comunale

Aree naturali

  • Parco nazionale del Circeo
  • Grotta dell’Impiso
  • Grotta Lanzuisi
  • Grotta Azzurra

Architetture civili

  • Villa Aguet
  • Mura ciclopiche e mura poligonali 
  • Torre Templare e porta ogivale
  • Piazzetta del Convento
  • Villa Marco Emilio Lepido
  • Torri costiere: Paola, Moresca, Cervia, Fico, Vittoria, Olevola

Arte e cultura

  • Grotta Guattari
  • Grotta Breuil
  • Grotta del Fossellone
  • Grotta delle Capre
  • Cristo del Circeo sommerso
  •  Mostra Permanente Homo Sapiens et Habitat

San Felice Circeo ha 10111 abitanti, è situato nell’Agro Pontino ed è in parte montuoso e in parte pianeggiante.

Il promontorio ha un duplice aspetto, da Anzio appare come il profilo di un volto di donna distesa (maga Circe, dove il “Picco di Circe” corrisponde al naso);  da Gaeta appare come un’isola (Isola Eea). Lungo il promontorio si ergono: Vetta di PaolaPicco di CircePunta di Torre MorescaPunta di Vasca MorescaPunta del Fortino di CretarossaPunta del SemaforoPunta dell’Acropoli o delle Crocette. Indagini geologiche dimostrano che il promontorio è costituito da calcari di vario tipo (cristallini e bianchi, compatti, selciferi con brachiopodi, argillosi).

Invece, la pianura è costituita da sabbie bonificate durante il periodo fascista. Il promontorio nel quaternario era un’isola, lo testimonia l’arenaria bigia ritrovata solamente a 300 metri di profondità, i solchi marini fossili, i segni dell’erosione marina e le informazioni ottenute dallo studio degli strati pliocenici.

La bellezza di San Felice Circeo risiede nella magia delle leggende e nella mitologia di Ulisse, che insieme all’aspetto naturalistico rendono il borgo un luogo da scoprire.

La storia di San Felice Circeo inizia con gli uomini di Neanderthal e nel corso dei secoli è occupata dai romani, Templari, feudo dei Caetani e roccaforte pontificia.

siamo qui per aiutarti

usa il form

per segnalare nuove esperienze, errori nel sito, richiedere assistenza o qualsiasi altra cosa ti venga in mente…

Vogliamo aiutarti a vivere questa esperienza nel miglior modo possibile